fbpx

Odontoiatria Conservativa

Conservativa

La conservativa è quella parte dell’Odontoiatria restaurativa che si occupa della prevenzione e della terapia delle lesioni dentali sia congenite (discromie, elementi conoidi) sia acquisite (carie, traumi).
Attualmente sono state abbandonate le tecniche di restauro con oro e amalgama d’argento, quindi si effettuano le ricostruzioni dei denti con materiali (resine composite e ceramica) completamente atossici e ad alta valenza estetica utilizzando tecniche minimamente invasive.

La carie ancora oggi è la patologia più diffusa al mondo ed è insieme alla malattia parodontale, la maggiore responsabile della perdita dei denti. Le cure conservative rimangono i restauri più comuni sia per la cura della carie che per la sostituzione di vecchie otturazioni non più estetiche e poco affidabili.
I materiali utilizzati per il ripristino dei denti cariati hanno un colore simile al dente e possono essere le resine composite (composito) o la ceramica.